Il Gup di Cremona si è appena pronunciato circa il coinvolgimento nella vicenda calcioscommesse dell’attuale CT della Nazionale, nonché futuro allenatore del Chelsea Antonio Conte.

La sentenza del processo con rito abbreviato ha assolto definitivamente il tecnico leccese per non aver commesso il fatto. La pena richiesta dalla pubblica accusa per Conte era stata di 6 mesi di reclusione con la sospensione della pena.

Nella restante parte della sentenza, il Gup di Cremona ha deciso inoltre di trasferire ad altri tribunali il materiale d’inchiesta relativo alle partite truccate, mentre si è riservata la facoltà di mantenere aperta nella propria sede di competenza l’inchiesta riguardante il reato di associazione per delinquere.