Un episodio violento, ingiustificabile e senza apparenti motivazioni: domenica scorsa, durante la sfida tra Valsugana e Vicenza, valida per il campionato italiano di Serie A, il rugbista argentino Bruno Doglioli ha placcato l’arbitro donna Maria Beatrice Benvenuti

L’arbitro era di spalle ed è stata stesa con un placcaggio che, se anche fosse stato portato ad un avversario, sarebbe stato giudicato falloso vista la tecnica attuata (la cosiddetta “samoana”). Doglioli ha ammesso le sue colpe ma non ha giustificato l’atto violento (sarebbe incredibile attribuire questo placcaggio ad un’ammonizione rimediata qualche minuto prima). L’argentino, 34 anni, rischia una squalifica di 3 anni ed è stato messo fuori rosa dal club vicentino. La Benvenuti, apprezzato arbitro anche a livello internazionale, ha rimediato un forte colpo di frusta ma per fortuna non si registrano ulteriori danni fisici.