Con il nome Dare to be different, l’ex pilota britannica Susie Wolff ha lanciato un’interessante iniziativa atta a favorire una maggiore partecipazione femminile nella Formula 1. Ritiratasi dalle corse soltanto a novembre scorso, Susie fa sapere che Dare to be different non è un obiettivo a breve termine ed anzi è molto ambizioso.

La sportiva spiega che non intende trovare una campionessa mondiale, bensì offrire una borsa di studio nel karting alla ragazza che mostrerà di avere doti fuori dal comune. Così vuole costruire una community online di sole donne, unite dalla passione per i motori.

Dare to be different però non è solo questo e nel 2016 proporrà 5 eventi che, in tutto il Regno Unito, romperanno gli schemi per frantumare la percezione di questo sport che è dominato soltanto dagli uomini.