La 13ma tappa del Giro d’Italia, in programma oggi, prevede 170 km di montagna, che si snodano tra Palmanova e Cividale del Friuli.

Dopo i primi 50 km pianeggianti si affronterà subito la salita di Montemaggiore, sulla cui sommità è fissato il Gran Premio della Montagna (985m); in seguito si andranno poi a scalare la Cima Porzius (910 m) e quella del Valle (694m). Una volta affrontato il tratto in discesa, resteranno gli ultimi 7 km di pianura a separare i corridori dal traguardo.

Le pendenze oscillanti tra 13 e 14%, nonché le curve pericolose, saranno un ostacolo che faranno selezione sul gruppo di corridori, alla cui testa della classifica rimane sempre il ciclista lussemburghese Bob Jungels. Vista la difficoltà della tappa, si attendono segnali di risposta da parte dello spagnolo Valverde e di Vincenzo Nibali.