Sembrano farsi sempre più insistenti le voci di corridoio che un tempo parlavano di Roberto Mancini come erede dell’Antonio Conte azzurro. Federcalcio d’altronde può vantare un budget di 4,5 milioni grazie allo sponsor Puma, così, per ovvie ragioni, la spedizione in Russia potrebbe vedere proprio in Roberto il candidato perfetto.

Lui stesso non ha mai nascosto la passione per gli azzurri. Per lui, allenare la nazionale sarebbe un vero onore. Però nonostante tutto Mancini è ancora il tecnico dell’Inter con cui, per contratto, dovrebbe restare fino a giugno del 2017.

Venerdì scorso però, Roberto Mancini ha specificato della poca importanza nel rinnovare il contratto in tempo, dimostrando le proprie preferenze per il progetto che Thohir gli presenterà ovvero quello di un’Inter altamente competitiva il cui unico scopo sarà quello di fare incetta di premi in Italia come in tutta Europa.