Oggi la Lazio ha servito su un piatto freddo la sua vendetta al Chievo, presentando quasi un rovescio della medaglia speculare. Al Bentegodi infatti, la partita finì 4-0 per il Chievo mentre oggi, all’Olimpico, il laziali hanno dominato la squadra concorrente con un 4-1.

Il primo tempo si è chiuso tra i fischi ai biancocelesti che sembravano inginocchiarsi davanti alla squadra di Pioli. Non appena però Cesar ha offerto un regalino, la squadra laziale è partita in quinta per guadagnarsi il risultato.

In avvio di ripresa gli ospiti erano in 10 e ne è conseguita una goleada che fa male. Le due squadre erano comunque martoriate dalle assenze. Alla Lazio mancava un 80% dei suoi centrali ovvero Marchetti, Gentiletti, Hoedt, Mauricio e De Vrij. C’erano solo Bisevac e Radu. Nel Chievo mancavano Meggiorini, Pepe, Mattiello, Gamberini, Rigoni, Hetemaj e Izco.