La prima, storica, volta è avvenuta oggi: durante la prima semifinale del Mondiale per Club che si sta svolgendo in Giappone, è stata utilizzata la Moviola in Campo. La novità era già stata sperimentata in altri match ufficiali, ma solo in modalità “offline”: l’arbitro, insomma, non era tenuto al corrente sulle decisioni che avrebbe potuto prendere.

Poco dopo la mezz’ora del match tra Atletico Nacional e Kashima Antlers, l’arbitro Kassai è stato avvertito per un possibile fallo da rigore su un attaccante giapponese. L’ungherese ha fatto così ricorso alla VAR (il nome scelto per la moviola in campo) ed ha, giustamente, assegnato il penalty dopo 3 minuti.

Peccato, però, che i sudamericani ora stiano protestando: l’attaccante del Kashima Antlers, infatti, era in posizione di fuorigioco prima di subire il fallo da rigore. Una circostanza piuttosto chiara nelle immagini ma che non è stata segnalata dalla VAR.