Nonostante la pole delle qualifiche di sabato, Valentino Rossi deve arrendersi al compagno di squadra Jorge Lorenzo causa rottura del motore della sua Yamaha a 15 giri dal termine della gara.

La vittoria del Gran Premio d’Italia finisce così nelle mani del compagno di squadra, che dopo averlo superato alla partenza alla curva San Donato, si è messo alla testa del gruppo e ha imposto il suo ritmo fino alla fine. Dietro di lui il connazionale in sella alla Honda Marc Marquez, con cui ha duellato in un bellissimo corpo a corpo nelle curve finali dell’ultimo giro, mentre terzo su Ducati si è classificato il pescarese Andrea Iannone, applauditissimo dal pubblico.

Per il maiorchino, leader del Mondiale, i punti in classifica salgono così a 115, con un distacco di 10 punti da Marquez, e con il “Dottore” che rimane sempre terzo a 78 punti.