A meno di due settimane dall’inizio del Mondiale di MotoGP e dopo le sessioni di test in Australia e Qatar (dove si svolgerà il primo Gran Premio) decisamente sotto tono, Valentino Rossi non ha nascosto la sua preoccupazione in vista dell’inizio di stagione.

“Potrei dire che ci siamo nascosti e che per Losail tutto sarà pronto; ma la realtà è che la M1 2017 è molto diversa dalla moto dello scorso anno e ancora non siamo riusciti a farla rendere al massimo”, le parole di Rossi che poi continua: “Sono otto decimi dietro Vinales, non riesco a guidare bene e non abbiamo capito cosa serve per risolvere i problemi. Abbiamo a disposizione solo i dati: dovremo confrontare quelli ottenuti quando siamo andati bene e quelli venuti fuori dai momenti negativi. Ma per essere competitivi già da inizio Mondiale ci vorrà un miracolo…”.