Dopo una prima giornata interlocutoria, i test di MotoGP a Phillip Island hanno definitivamente chiarito un aspetto: anche quest’anno Valentino Rossi dovrà vedersela con un compagno di squadra di altissimo livello.

Sì, perché il più veloce nella seconda sessione sulla pista australiana è stato Maverick Vinales. Lo spagnolo ha chiuso con otto decimi di vantaggio su Rossi, a sua volta ottavo nella graduatoria finale. Risultato che fa suonare un piccolo campanello d’allarme: “Abbiamo fatto dei cambiamenti e di colpo sono stato molto più lento della giornata precedente. E’ evidente che dobbiamo abbandonare questa strada. Vinales? Sono abituato ad avere compagni forti, io penso a farmi trovar pronto per il Qatar. Maverick va fortissimo con le gomme nuove, poi cala. Si è comunque trovato bene con la nuova moto; il pericolo numero uno, comunque, rimane Marquez”.