L’arrivo di Spalletti come nuovo tecnico della squadra di Totti, ha visto subito il ritiro al Trigoria per allenamenti intensivi e per le presentazioni di rito. I riscaldamenti non sembrano però essere serviti per la partita contro la Juventus, contro la quale la Roma ha dovuto cedere.

Così, di nuovo a Trigoria per defaticarsi dopo la Juve, il mercato della Roma è andato avanti vedendo innanzitutto l’ivoriano Gervinho piazzato ad una squadra della seconda divisione del campionato della Cina ovvero l’Hebei Fortune Football, che tra l’altro è la stessa squadra alla quale era stato proposto Doumbia, che è anche amico e connazionale di Gervinho.

Tra le pretendenti, tra l’altro, c’erano anche lo Jiangsu Suning e lo Shanghai Shenhua. Sabatini ha rifiutato entrambe le offerte per accettare l’Hebei per una cifra intorno ai 18 milioni di euro.