Adesso arrivano le parole del diretto interessato che conferma tutto: Axel Witsel non sarà un giocatore della Juventus, né ora né a giugno. Il belga ha detto sì all’offerta faraonica del Tianjin di Fabio Cannavaro e lo Zenit riceverà 20 milioni di euro per un giocatore in scadenza di contratto tra sei mesi.

Witsel ha parlato a Tuttosport: “Per me è stata una scelta difficile: da un lato la Juventus, un top club, dall’altra un’offerta a cui non si poteva rinunciare. Chissà, in futuro le strade potrebbero incrociarsi nuovamente…In ogni modo devo sottolineare che i dirigenti bianconeri con me si sono comportati da veri signori e da parte mia farò il tifo per la Juve: spero possa vincere la Champions League”. Telenovela finita.