Berrettini vince il Serbia Open: 6-1, 3-6, 7-6 al russo Karatsev

Master 1000 Montecarlo. Sinner e Fognini, campione uscente, passano il primo turno.

Berrettini vince l’ATP Serbia Open, superando Karatsev in 3 set: 6-1, 3-6, 7-6.

Trionfo azzurro a Belgrado: Berrettini vince l’ATP Serbia Open. L’italiano supera il russo Karatsev, n°28 del mondo, in tre set con il punteggio di 6-1, 3-6, 7-6. Questo è il quarto titolo per Berrettini, a secco da due anni.

I primi tre sono arrivati a Gstaad 2018, Budapest 2019 e Stoccarda 2019, che fanno 3 sulla terra rossa. Per l’Italia è il 71° titolo ATP della storia, il terzo stagionale dopo quelli centrati da Sinner (Melbourne 1) e Sonego (Cagliari).

La Partita. Primo set dominato da Berrettini, molto più in palla del suo avversario. Karatsev era, infatti, reduce da una maratona di tre ore ieri in semifinale contro Djokovic.

Nel secondo set il russo torna in partita e sfrutta gli errori in battuta di Berrettini per portarsi sul 3-0. Matteo riesce a tenere i successivi turni di battuta ma non riesce a fermare l’avversario che conquista il secondo set.

Nel terzo, e decisivo, set la partita rimane clamorosamente in bilico, anche se il nostro spreca la prima occasione sul 5-4, fermandosi a due punti dal match, e sul 6-5 fermandosi proprio sul match point.

Il tie break, però, è a senso unico. Berrettini domina in lungo e in largo, dopo oltre tre ore di gioco, e chiude senza lasciare un punto a Karatsev.