Bologna: Walter Sabatini lascia il posto di dirigente

Buone notizie per Eriksen: domani verrà dimesso, per lui un defibrillatore cardiaco con cui non può giocare in Italia. Ultimi aggiornamenti sulle condizioni di salute di Eriksen, il centrocampista danese ricoverato in ospedale dopo il malore all’esordio agli Europei. Il ragazzo verrà dimesso domani ma seguiranno degli esami tra qualche settimana. I medici sono intenzionati a impiantargli un defibrillatore cardiaco, che terrà sotto controllo il ritmo del suo cuore. Il problema si porrà poi al suo rientro in Italia, dove non è permesso giocare con tale dispositivo permanente. Non si sa ancora se il dispositivo sarà temporaneo o no, saranno gli esami del prossimo futuro a stabilirlo. Probabilmente c’è una miocardite alla base del problema avuto dal giocatore. Eriksen non è il primo giocatore ad avere un impianto simile, l’olandese Blind è il più famoso. Questa la nota diffusa dalla federazione danese: “Dopo diversi esami al cuore, è stato deciso che a Eriksen sarà messo un ICD (ovvero un defibrillatore sottocute). Lui ha accettato questa decisione”

Bologna: il Presidente Saputo annuncia la rescissione consensuale con Walter Sabatini.

Walter Sabatini non sarà più dirigente coordinatore del Bologna e del Montreal F.C., le due squadre detenute dalla Holding di Saputo. L’annuncio arriva dal presidente stesso ringrazia Sabatini per il lavoro svolto negli ultimi anni.

“Free 2 Be Holdings Inc., la società controllante di Bologna Fc 1909 e CF Montreal, comunica che il contratto di consulenza con Walter Sabatini di comune accordo non sarà rinnovato ”.

“Ringrazio Walter per il lavoro svolto in questi anni e per il prezioso contributo di idee che ha dato ai due Club anche nella fase iniziale del processo di condivisione di strategie e metodologie di lavoro” dichiara il Presidente Joey Saputo. “Ho conosciuto una persona di grande spessore umano, professionale e intellettuale: gli auguro le migliori fortune per il futuro”.

A pesare sul dirigente il ruolo avuto nel costruire il Bologna a fronte dei risultati non eccellenti raccolti fino ad ora. Anche la sua ultima dichiarazione, resa nel post partita con l’Empoli (“È stata costruita una squadra a c… ”) non ha certo aiutato. Per ora è ancora salda la panchina di Sinisa Mihajlovic, che verrà tenuto d’occhio nei prossimi impegni della squadra,